NEWS:
13/11/2009
Disegno di legge sul cd processo breve
12/11/2009
Il gruppo consiliare Per il futuro di Itala sollecita la manutenzione della SS114.
12/11/2009
Cittadini di Itala Marina, esasperati dai continui allagamenti di fango a causa dell'omessa regimentazione delle acque provenienti dalla SP29, dopo l'allagamento del 25 ottobre 2007 rinnovatosi il 1 ottobre 2009, si rivolgono a tutti gli enti chiedendo un intervento definitivo. Si tratta di piccoli interventi che potrebbero evitare grossi disagi e grossi danni,
12/11/2009
Convocato il Consiglio Comunale per il giorno 17 novembre 2009 alle ore 19 presso la biblioteca comunale per approvare la convenzione per l'affidamento della tesoreria comunale per il quinquennio 2010-2014
11/11/2009
Disegno di legge sulla trasparenza, semplificazione, efficienza e informatizzazione della P. A.
10/11/2009
L'opposizione consiliare, fermamente decisa a riconquistare il suo ruolo di controllo della gestione dell'amministrazione attiva, intraprende una massiccia campagna di pulizia morale e trasparenza, costi quel che costi. In un momento in cui c'è maggior bisogno di solidarietà, gli amministratori restano inerti e temporeggiano per gestire con comodo l'emergenza, sulla pelle dei cittadini, omettono di attivarsi per chiedere agevolazioni (già richieste e concesse ai comuni di Messina e Scaletta), non chiedono l'intervento dei tecnici del commissario pensando di poter gestire con propri tecnici gli interventi. Ed intanto non provvedono neppure alla eliminazione di alcune fonti di rischio che potrebbero essere neutralizzate con semplici interventi di manutenzione. Aspettano i grandi finanziamenti per le grandi opere, ed il paese muore. Basterebbe pulire un paio di tombini e regolare il deflusso delle acque piovane per riscattare alcune zone dal pericolo di inondazione e consentire il rientro immediato nelle case. Se l'opposizione parte i cittadini le saranno a fianco. I cittadini sono già partiti con un comitato le cui istanze sono già sul tavolo del soggetto attuatore e dell'unità di crisi.
10/11/2009
COMITATO CIVICO ITALESE "Madonna della Lettera" per l'alluvione del 1 ottobre 2009. Il testo dell'atto di costituzione del Comitato del 25 ottobre 2009. E' stato chiarito che il comitato è costituito da tutta l'assemblea dei sottoscrittori e che i delegati (limitati al numero di otto, ma che potrebbero pure aumentare) sono stati creati per interloquire con le istituzioni e riferire al Comitato Assembleare. Non si comprende perché alcuni si affannavano a boicottare la nascita del comitato tentando di costituire un comitato con delegati di fiducia dell'amministrazione. Come incomprensibile è il tentativo di costituire un comitato di delegati che ricevessero il placet del sindaco.
07/11/2009
I nuovi Machiavelli: la goffa manovra dell'amministrazione di costituire un "comitato pilotato" per la tutela degli interessi dei cittadini dalle inefficienze della stessa amministrazione, incapace di alcuna attività per limitare i danni ed i disagi. Siamo alle solite: il sindaco che sfila alla testa di un corteo di protesta contro … le sue inadempienze. Fortunatamente qualche amministratore ha preferito restare osservatore muto di questa manovra.
06/11/2009
COMITATO CIVICO ITALESE "Madonna della Lettera" per l'alluvione del 1 ottobre 2009. In data 25 ottobre 2009 si è costituito il comitato per la tutela dei diritti e degli interessi della popolazione italese colpita dall'alluvione.
05/11/2009
Il Crocifisso e le miserie umane. Non posso dimenticare le parole che un sacerdote pronunciò in occasione del funerale di un nostro concittadino: "Misera quella società nella quale una ricerca esasperata della legalità fa perdere il senso della giustizia"

[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32] [33] [34] [35] [36] [37] [38] [39] [40] [41] [42] [43] [44] [45] [46] [47] [48] [49] [50] [51] [52] [53] [54] [55] [56] [57] [58] [59] [60] [61] [62] [63] [64] [65] [66] [67] [68]